Agata Giacobbo

Agata Giacobbo

Wedding Specialist - Fashion Consultant

Come Scrivere le Buste delle Partecipazioni

Ad un determinato momento nell’organizzazione del matrimonio vi troverete di fronte ai vostri inviti e partecipazioni e anche a voi, come succede a tutte le coppie di futuri sposi che seguiamo, sorgerà quel dubbio, quell’incertezza di quale sia la formula corretta di come e cosa scrivere sulle buste. Ecco perché abbiamo voluto creare questa breve guida dove troverete le istruzioni per compilare correttamente, secondo il galateo, l’intestazione dei vostri inviti. 

1. Sulle buste si scrive rigorosamente a mano. Non importa se la vostra scrittura è pessima non dovete mai cadere nella tentazione di utilizzare stampanti o macchine da scrivere, se proprio la vostra scrittura è illeggibile potete optare per “schiavizzare” un’amica o in modo più professionale rivolgervi ad un calligrafo.

Consiglio: le buste non avranno righe che vi guideranno per una scrittura dritta per cui vi consigliamo di utilizzare una matita ed un righello per creare delle linee parallele dritte, scriverci su e poi cancellarle. 

2. Scrivere l’intestazione in basso a destra della busta nella stessa posizione in cui appunto si inserisce il destinatario nelle normali buste da spedizione.

3. Scrivere sulle buste vuote prima di inserire all’interno la partecipazione, possibilmente utilizzando una penna a spirito e non a sfera. Se volete potete utilizzare inchiostro colorato in tinta con il tema del matrimonio e quindi con la partecipazione stessa.

4. Utilizzare Gentilissimo/a prima del nome.

5. Non usare i titoli accademici tipo: dott., prof., ecc. almeno che non siano militari in carriera o nobili.

6. Scrivere sulla busta chiaramente chi si sta invitando:

a. Tutta la famiglia – es. Gentilissimo Mario Rossi e Famiglia, Gentilissima Famiglia Rossi.

b. Solo i genitori – es. Gentilissimi Mario e Maria Rossi, Gentilissimo Mario Rossi e Signora, Gentilissimi Mario Rossi e Maria Bianchi.

c. Solo un componente della famiglia – es. Gentilissimo Mario Rossi.

7. Inviare le partecipazioni in base ai nuclei familiari:

a. Fidanzati ancora a casa dei genitori – o una sola busta con i due nomi spedita a casa di uno dei due; o mandare due inviti uno a lui e uno a lei (meno usato).

b. Conviventi – una solo busta come se sposati.

c. Divorziati – due buste, una per lui e una per lei con i loro rispettivi cognomi.

d. Donna divorziata con figli – una sola busta con il cognome della donna da nubile e quello dei figli es. Gentilissimi Maria Bianchi, Davide e Serena Rossi.

e. Uomo divorziato con figli – una sola busta come 6. a.

8. Se gli inviti andranno spediti ricordate di inserire l’indirizzo per esteso evitando abbreviazioni ad esempio scriverete “contrada” e non “c.da”.

9. Se gli inviti da spedire avranno una busta particolarmente decorata con materiali che facilmente si possono rovinare, potete utilizzare una seconda busta per la spedizione dove scrivere l’indirizzo, nome e cognome del solo capo famiglia. Nella busta interna (quella della partecipazione) indicare chi è stato invitato secondo quanto detto sopra.

10. Non usare nomignoli o soprannomi. Anche se da sempre hai chiamato tuo zio con quel soprannome buffo ed è così che tutti lo riconoscono, devi ricordare che state spedendo un invito formale e quindi dovrai rispettare determinati criteri.

Ovvio è che questa guida vuole solo darvi i giusti consigli su come scrivere le buste, è di certo più importante cosa conterranno queste buste. Nel panorama degli inviti di nozze oggi veramente c’è di tutto e per tutti i gusti, dai più tradizionali a quelli completamente fuori dagli schemi, l’importante però è sempre non esagerare e scegliere il tutto secondo un filo logico che segua un ragionamento, altrimenti le vostre scelte non verranno capite e finirete per diventare bersaglio di critiche. Si può essere originali ed eleganti allo stesso tempo, bastano i giusti consigli. 

Continuate a seguire il nostro blog o iscrivetevi alla nostra mail list per ricevere le giuste informazioni che vi aiuteranno ad organizzare il matrimonio perfetto.