Matrimonio in Sicilia Ngonia Thaelo Wedding
Agata Giacobbo

Agata Giacobbo

Wedding Specialist - Fashion Consultant

Tutte le Regole per i Matrimoni 2021

Se ti sposi nel 2021 o hai ricevuto un invito per un Matrimonio nel 2021 probabilmente non hai ben capito cosa puoi o non puoi fare e cosa è permesso o non permesso.

Ecco perché in quest’articolo vogliamo fare chiarezza sulle regole da rispettare per i Matrimoni 2021.

Questa guida nasce, come altre, in un primo momento per aiutare tutte le coppie di sposi che stiamo seguendo nell’organizzazione del loro Matrimonio, per dar loro uno strumento chiaro e semplice con cui orientarsi ma vista la quantità di domande che ci sono arrivate e che costantemente arrivano, oltre che da altri sposi anche da invitati e operatori del settore, abbiamo deciso di rendere pubblica la guida per aiutare quante più persone possibili a fare chiarezza una volta su tutte sulle regole da seguire per i Matrimoni 2021.


Cominciamo con il dire che le fonti da cui tutto è tratto sono: Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 136 del 9.6.2021; Linee Guida per la ripresa delle attività economiche e sociali del 4.5.2021- Conferenza delle regioni e delle province autonome; Ordinanza del Ministero della Salute del 29.5.2021; Comunicato stampa congiunto Ministero della salute e Conferenza delle regioni del 29.5.2021. 

 

Detto questo, per tranquillizzare i più scettici sull’attendibilità delle nostre parole, andiamo a vedere nello specifico quali sono le principali regole e lo facciamo da 3 punti di vista differenti Operatori, Invitati e Sposi.

 
Gli Operatori nel Matrimonio: 
 
  • Devono usare dispositivi di protezione delle vie aeree e devono provvedere alla frequente pulizia e igienizzazione delle mani.
 
Le Sale Ricevimento e Location:
 
  • Devono definire il numero massimo di presenze contemporanee tenendo conto principalmente dello spazio che si ha a disposizione e della possibilità del ricambio d’aria.
 
  • Devono predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione da rispettare durante l’evento.
 
  •  Devono mantenere l’elenco dei partecipanti per 14 giorni.
 
  • Devono riorganizzare gli spazi, per garantire l’accesso all’evento in modo ordinato per evitare assembramenti di persone e per assicurare almeno 1 metro di separazione tra gli ospiti.
 
  • Devono disporre i tavoli in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli ospiti di tavoli diversi sia negli ambienti al chiuso sia negli ambienti all’aperto, ad eccezione delle persone che non sono soggette al distanziamento interpersonale ed esempio: soggetti appartenenti allo stesso nucleo familiare.
 

Questo particolare aspetto riguarda anche la distanza tra gli ospiti allo stesso tavolo perché è responsabilità di ogni ospite ritenere che tale distanza sia o no rispettata in relazione ai rapporti con i commensali che ha vicino a se. E’ indubbio che un padre, una madre e un figlio conviventi nella stessa casa non sono soggetti al distanziamento come invece lo sono, ad esempio, due invitati che non si conoscono neanche. Vero è che comunque, nella disposizione degli ospiti ai tavoli difficilmente gli sposi siedono assieme ospiti che non si conoscono, preferendo di gran lunga sedere vicini parenti e amici che si frequentano.

 
  • Possono svolgere il servizio al buffet ma solo tramite somministrazione da parte del personale incaricato, escludendo la possibilità per gli ospiti di servirsi da soli e rispettando l’obbligo dell’utilizzo della mascherina e del distanziamento. Su questa regola c’è poco da discutere, in un normale Matrimonio che si rispetti deve essere previsto di base che sia il personale di sala a servire gli ospiti e non che debba essere l’ospite stesso a servirsi. 
 
  • Possono svolgere il servizio al buffet anche in modalità self-service ma solo se vengono somministrati prodotti monodose che possono quindi essere toccati da un solo ospite. 
 
  • Possono permettere attività di intrattenimento musicale che prevedano anche il ballo ma con l’attenzione che sia rispettato il metro di distanza tra gli ospiti e almeno 3 metri di distanza tra gli artisti e gli ospiti.
 
  • Devono mantenere aperte, a meno che le situazioni di necessità non lo consentano, porte, finestre e vetrate per favorire il ricambio d’aria naturale negli ambienti interni.
 
  • Devono, nei guardaroba, riporre gli indumenti e oggetti personali in appositi sacchetti porta abiti.
 

Queste su elencate sono le principali regole che gli operatori e le sale ricevimento devono rispettare ma vediamo adesso quali sono le regole che deve rispettare un Ospite che partecipa ad un Matrimonio nel 2021.

 
Gli Ospiti:
 
  • Devono essere muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19 di cui all’articolo 9 del decreto-legge n. 52 del 2021 anche in zona bianca anche se questo particolare aspetto lo approfondiremo subito dopo.
 

Vediamo nello specifico in cosa consiste questa certificazione verde Covid-19.

 

La Certificazione Verde detta anche Green Pass è l’attestazione che l’ospite si trovi in una delle seguenti 3 condizioni:

 
  1. Abbia effettuato nelle 48 ore precedenti l’evento un test molecolare o antigenico rapido con esito negativo. Il test deve essere effettuato presso enti riconosciuti dall’autorità sanitaria e deve essere effettuato da operatori sanitari.
 
  1. Sia guarito dal Covid-19. Quest’ attestazione e’  rilasciata, in formato cartaceo  o  digitale o dalla  struttura presso la quale e’ avvenuto  il  ricovero  del  paziente  affetto  da COVID-19, o per  i  pazienti  non  ricoverati,  dai  medici  di medicina generale e dai  pediatri. Questa certificazione ha validità di 6 mesi.
 
  1. Si sia vaccinato contro il Covid-19. Per questo specifico punto è importante sapere che per ottenere la certificazione verde è sufficiente  il normale certificato vaccinale rilasciato dalla Regione o dalla ASL dopo la prima dose. Importante: al momento la validità della certificazione è dal quindicesimo giorno dopo la somministrazione della prima dose fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale. Questa certificazione ha validità di 9 mesi dal completamento del ciclo vaccinale.
 

Al momento della scrittura di quest’articolo (11 giugno 2021) più voci sostengono che il Green Pass sia necessario anche per i minori a partire dai 2 anni anche se nei fatti in tutta la giurisprudenza del caso non viene mai riportata l’età da cui è necessario essere in possesso del Green Pass per partecipare agli eventi. Si afferma questo facendo riferimento alla necessità del tampone per viaggiare in aereo che è previsto a partire dai 2 anni. 

 

Altro punto importante è che (sempre alla data del 11 giugno 2021) mentre esiste un decreto che obbliga al Green Pass per la partecipazione agli eventi in Zona Gialla non esiste nessuna legge che prevede questa necessità per la Zona Bianca ma esiste solo un Comunicato Stampa Congiunto scritto dalla Conferenza delle Regioni e dal Ministero della Salute che precisa che l’obbligo del Green Pass vale anche per la Zona Bianca. Ma un comunicato stampa al giorno d’oggi non ha alcun valore di legge, motivo per il quale molti avvocati ritengono ampiamente contestabili eventuali verbali e sanzioni per assenza di Green Pass in Zona Bianca.

 

Solo per completezza di discorso è importante dire che alla data di oggi il Green Pass è necessario per partecipare al Matrimonio ma non è stato identificato un soggetto specifico che abbia il compito di controllare il Green Pass agli invitati motivo per il quale è ragionevole ipotizzare che il Green Pass diventa un requisito per partecipare all’evento ma non deve essere mostrato all’ingresso. Un pò come la patente di guida, per guidare un auto è necessaria ma non la devo mostrare ogni volta che salgo in auto. Sarà infatti mostrata la patente così come il Green Pass ad un organo competente nel caso di un controllo. 

 

Ci teniamo a precisare che questa circostanza vale solo per il momento visto l’intervento del Garante della Privacy che ha individuato un modo per tutelare i dati personali e provvedere al controllo in forma elettronica da personale addetto ma per il momento l’architettura informatica che dovrebbe aiutare a svolgere questo compito non è in funzione.

 

Continuando con le regole che devono rispettare gli Ospiti risulta anche che:

 
  • Devono indossare la mascherina a protezione delle vie aeree, negli spazi al chiuso e all’aperto. Sono esonerati quando si trovano seduti al tavolo.
 
  • Possono usufruire dei buffet ma mantenendo la mascherina e il distanziamento.
 

Quelle fin qui sono le regola per gli Operatori, le Sale e gli invitati ma andiamo adesso Adesso a descrivere quali sono le regole che devono invece rispettare gli sposi e capiamo se differiscono e se si in che cosa.

 
Gli Sposi:
 
  • Come qualunque altro invitato sono sottoposti all’obbligo di Green Pass secondo quanto abbiamo già detto per gli Ospiti. 
 
  • Come gli altri invitati devono indossare la mascherina a protezione delle vie aeree, negli spazi al chiuso e all’aperto. Sono esonerati quando si trovano seduti al tavolo.
 
  • Possono usufruire dei buffet ma mantenendo la mascherina e il distanziamento.
 
  • Dovrebbero aiutare la sala fornendo la lista dettagliata con nome e cognome di tutti i partecipanti al loro Matrimonio. Motivo per il quale vi consigliamo di non arrivare troppo a ridosso dell’evento perché la sua realizzazione vi porterà via molto tempo soprattutto se avete ospiti di cui non conoscete il nome. Esempio la fidanzata del cugino 😉
 
  • Devono disporre gli ospiti ai tavoli tenendo conto di parentele, convivenze e frequentazioni così da poter permettere il distanziamento dove necessario.
 

IMPORTANTE: Queste sono le regole che ad oggi regolano i Matrimoni 2021 anche se non è improbabile che con il mutare delle condizioni (vedi diminuzione dei contagi e aumento della popolazione vaccinata) potrebbero esserci delle modifiche in corso d’opera.


E il COVID MANGER?

La figura del Covid Manager che a suo tempo era stata proposta quale “responsabile” del controllo ad oggi è stata rimossa. Così in questo momento solo le autorità competenti sono autorizzate alla verifica del Green Pass. Ad ogni modo il Garante della Privacy ha chiesto e ottenuto che i soggetti deputati ai controlli delle certificazioni verdi siano chiaramente individuati e istruiti.


Ti invitiamo quindi a mettere un mi piace sulla nostra pagina Facebook e a seguire il nostro Blog perchè come facciamo giornalmente con gli sposi che affianchiamo nell’organizzazione del loro Matrimonio in Sicilia ti terremo in aggiornamento.

Matrimoni Zona Gialla

Aggiornamento Regole Matrimoni – Sicilia Zona Gialla Cosa succede ai Matrimoni in Zona Gialla? Con l’entrata in vigore dal 30 agosto 2021 della Zona Gialla

Leggi Tutto »